il primo magazine sulla sostenibilità applicata

McDonald non si può certo considerare un campione di sostenibilità, tuttavia, rispetto ad altre grosse catene, sta sperimentando d nuovi bicchieri più facilmente riciclabili.  Finora le bevande vengono servite in contenitori di polistirene espanso (comunemente conosciuto come politstirolo), un materiale utilizzato anche in edilizia, ma considerato inquinante. Ora la catena sta provando a metterlo definitivamente da parte, introducendo al suo posto una tazza composta da una parete a doppia fibra, un materiale che può essere facilmente riciclato.

Il test è appena cominciato in 2000 locali sulla costa occidentale degli Stati Uniti (circa il 15% dell’intera nazione) e se il materiale verrà considerato affidabile, duraturo e gradito ai clienti, potrebbe essere utilizzato anche negli altri ristoranti. Chissà che non si tratti di un primo passo verso un’autentica svolta green: sicuramente il packaging ecosostenibile favorirebbe il riciclo dei rifiuti.

In California del resto il Senato ha già approvato il disegno di legge che vieta dal primo gennaio 2014 l'utilizzo di vaschette per alimenti in polistirolo per ristoranti e supermercati, in quanto la schiuma di polistirene espanso è considerata una delle cause dell'inquinamento degli oceani . Secondo il California Department of Transportation il polistirolo rappresenta il 15% dei rifiuti che arrivano al mare, mentre secondo uno studio della Southern California Coastal Water Quality Research Project è il secondo tipo di scarto presente sulle spiagge. Alla luce di questi dati cinquanta giurisdizioni dello Stato hanno già vietato l'impiego di confezioni in polistirolo per i pasti da asporto proprio per ridurre l'inquinamento nei corsi d'acqua. "Ho presentato questo disegno di legge - ha detto il promotore Alan Lowenthal - non solo per risolvere un problema ambientale che affligge anche il nostro Stato, ma per incentivare le industrie a trovare valide soluzioni nel settore del packaging ecosostenibile" migliorando il riciclaggio dei rifiuti. In California ci sono già diverse aziende che vogliono proporre alternative utilizzando materiali compostabili, fogli di alluminio e carta. La svolta di Mc Donald assicurerebbe le future commesse alle industrie incamminate su questa strada aprendo prospettive promettenti.
0
0
0
s2sdefault

Dalla chiocciola al green building


Architettura Sostenibile


di Isabella Goldmann
e Antonella Cicalò

Un libro a cura di

MeglioPossibile


per conoscere e riconoscere l'architettura del futuro

Edizioni FAG Milano

vai ai dettagli