Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito usa cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Qui sotto trovi l’informativa completa e le indicazioni per disattivare o rimuovere i cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Cookie

I cookie sono stringhe di testo che raccolgono e memorizzano informazioni sulla navigazione per essere poi ritrasmessi alla successiva visita da parte dell’utente.

I cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, e in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa.

Cookie tecnici

I cookie tecnici servono per “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy) e possono essere di navigazione, analitici e di funzionalità.

Per questa tipologia di cookie NON è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono utilizzati per la trasmissione di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

Cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli istallati per conto del gestore del sito da siti differenti.

Per questa tipologia di cookie è richiesto il consenso dell’interessato.

I cookie installati da questo sito.

Il sito ha al proprio interno i seguenti cookie:

Per disattivare, rimuovere o bloccare i cookie è possibile ricorrere alle impostazioni del browser, secondo le loro indicazioni:

Microsoft Windows Explorer

Google Chrome

Mozilla Firefox

Safari

Opera

MOBILITA’ SOSTENIBILE: A PARMA, IL PROGETTO CHE RENDE GREEN GLI SPOSTAMENTI CASA-LAVORO

Categoria // Green Practice

Sei grandi aziende nel parmense, grazie a una collaborazione con il Comune, hanno adottato un software chiamato MobilityManager per elaborare la mappa degli spostamenti dei propri dipendenti e proporre alternative verdi.

Megliopossibile - Mobilità sostenibile: a Parma, il progetto che rende green gli spostamenti-casa lavoro
Megliopossibile - Mobilità sostenibile: a Parma, il progetto che rende green gli spostamenti-casa lavoro
Per abbattere le emissioni, ridurre il traffico e rendere più vivibile la città, sei grandi aziende parmensi, in collaborazione con il Comune di Parma, hanno adottato il software MobilityManager, la prima applicazione web che consente di ottimizzare gli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti e di promuovere una mobilità più sostenibile.

Per suggerire le soluzioni più idonee a ciascuna realtà, il software trasmette tramite la rete aziendale a tutto il personale un breve questionario da compilare. Elaborando le risposte, il sistema è in grado di restituire un quadro dettagliatissimo delle abitudini dei dipendenti (dal mezzo di trasporto usato per recarsi in ufficio, ai tempi di spostamento, fino alle motivazioni per cui compiono determinate scelte e quanto inquinano giornalmente) e di elaborare, grazie a un particolare modello matematico, le strategie di intervento migliori. Strategie che certamente puntano a disincentivare l'uso dell'auto privata a favore di navette o veicoli aziendali, del trasporto pubblico ma anche del carpooling.

Un percorso virtuoso, stimolato anche dalle nuove leggi, come sottolinea Angela Chiari, mobility manager del Comune di Parma e mobility manager di area per il territorio del Comune di Parma: «la normativa attuale prevede che le aziende con oltre 300 dipendenti siano tenute a elaborare piani di spostamento casa – lavoro dei dipendenti volti a valorizzare il più possibile l'utilizzo di mezzi pubblici, bicicletta e carpooling, con importanti ripercussioni di carattere ambientale legate alla riduzione del traffico privato. Grazie alla sinergia di azione tra Comune, Unione parmense degli industriali (Upi) e aziende presenti sul territorio, è stato possibile raggiungere un importante traguardo che vede coinvolti, per le aziende interessate, circa 8 mila dipendenti».

Al progetto hanno aderito, oltre ovviamente al Comune di Parma: Barilla, Bormioli Luigi Spa, Sidel Spa, Ocme srl, Tep Spa e Università degli Studi di Parma. Il software è stato rilasciato gratuitamente al Municipio grazie all'offerta presentata da "SISTeMA srl" (spin – off dell'Università La Sapienza di Roma) e adottato dalle imprese. Il fatto che Comune e aziende possano usufruire della stessa piattaforma è un vantaggio perché consente un'uniformità di procedure e una maggiore e immediata interazione tra le diverse realtà.
La Redazione

Pubblicato:

Mercoledì, 15 Maggio 2013

Condividi:

blog comments powered by Disqus