il primo magazine sulla sostenibilità applicata

Green Fashion & Shops

Sono ormai numerose le case di moda che attuano processi produttivi rispettosi di standard etici e ambientali sempre più severi, attraverso pratiche virtuose quali la riduzione degli scarti, l’impiego di materiali di recupero e la riciclabilità del prodotto stesso.

Tra i settori più prolifici in tal senso c’è il mondo degli accessori: i bijoux tradizionali e quelli che potremmo definire come il loro alter ego in versione hi-tech, ovvero smart watch e auricolari. Gli accessori tecnologici fanno ormai parte dei nostri outfit, li indossiamo costantemente e, non a caso, sono sempre più personalizzabili.

Moda, tecnologia e sostenibilità non sono più termini antitetici.

Sono molti i designer di gioielli che realizzano le proprie creazioni impiegando materiali riciclati, dall’alluminio per la bigiotteria ai metalli preziosi di recupero. Ne sono esempi la collezione Aluminium di Vestopazzo e le creazioni dell’artista svedese Ana-Maria Atonoiae, titolare di Ferunas, che combinano argento riciclato e tecniche di stampa 3D.

Sempre più frequente è inoltre l’impiego di materiali cosiddetti “consapevoli” quali gemme e pietre certificate, in quanto estratte secondo standard etici, oppure trattati secondo standard ambientali che vietano l’emissione di sostanze tossiche. È il caso di Futurabrand di gioielli che utilizza unicamente oro certificato Fairmined Ecological per non emettere mercurio tossico nell’ambiente, e di Bario Neal che utilizza metalli e gemme preziose la cui provenienza è tracciata.

brand dell’industria tecnologica, diventati ormai designer e produttori di accessori di moda di largo consumo, dal canto loro, hanno colto la sfida di un hi-tech sostenibile. In questo caso i fenomeni da contrastare sono il forte impatto ambientale dei rifiuti dell’industria elettronica e il tema annoso dell’obsolescenza programmata. Tra le pratiche virtuose introdotte dal settore c’è l’impiego di metalli riciclati e recuperati dagli scarti dell’industria elettronica, l’incremento della durabilità dei prodotti e l’introduzione di strategie aziendali di Corporate Social Responsibility che prevedono la sensibilizzazione di produttori e consumatori in materia di sostenibilità. A questo proposito un esempio positivo è quello della start-up innovativa Planet Beyond che ha messo sul mercato a prezzi accessibili degli auricolari-gioiello personalizzabili realizzati interamente da metalli riciclati.

Fonte: https://www.designboom.com/design/artistic-reclaimed-metal-earbuds-planet-beyond-12-28-2019/

Amanti della moda e della tecnologia hanno oggi a disposizione un’ampia gamma di accessori intercambiabili, customizzabili, di indubbio valore estetico, ecologici ed eticamente sostenibili. Un motivo in più per indossarli.

 

Aggiungi un commento
0
0
0
s2sdefault

Dalla chiocciola al green building


Architettura Sostenibile


di Isabella Goldmann
e Antonella Cicalò

Un libro a cura di

MeglioPossibile


per conoscere e riconoscere l'architettura del futuro

Edizioni FAG Milano

vai ai dettagli
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok